Dott.ssa Elvira Marti
Biologa Nutrizionista

GravidanzaDurante la gravidanza è indispensabile alimentarsi in base al proprio fabbisogno giornaliero per garantire al feto tutti i nutrienti di cui necessita per crescere correttamente e allo stesso tempo, assicurare tutti i nutrienti che servono alla madre per affrontare bene la gravidanza.

Per una donna normopeso, seguire un adeguato regime alimentare in gravidanza è necessario per evitare un incremento eccessivo del volume corporeo.

Nei casi di donne in sovrappeso, attraverso una dieta idonea, è possibile nei mesi di gravidanza evitare oppure limitare l’aumento del peso corporeo. Nei casi di obesità, è invece possibile ottenere una riduzione del peso, garantendo comunque al feto le giuste quantità di nutrienti.

Mantenere un peso e volume adeguati in gravidanza è utile a ridurre la probabilità di complicazioni durante la gestazione e durante il parto, quali ad esempio gestosi, aumenti eccessivi della pressione e diabete gestazionale. Nei bambini nati da donne obese inoltre si presentano più casi di microsomia e di difetti congeniti del cuore e del tubo neurale, aumenta la probabilità di avere un bambino più grosso del normale il quale avrà maggiori probabilità di divenire obeso negli anni futuri. Durante la gravidanza la donna obesa inoltre provoca una “sofferenza fetale” al bambino.

Altra condizione sfavorevole è l’ipoalimentazione poiché il bambino rischia di avere ritardo nella crescita, ritardo dello sviluppo psichico e nascita sottopeso.

Durante la gravidanza occorre assicurare all’organismo i micro e macro alimenti quali il ferro, il magnesio, il calcio, l’acido folico e gli acidi grassi polinsaturi. E’ importante quindi prediligere i cibi che li contengono assicurando attraverso il giusto equilibrio tra i nutrienti, anche l’apporto di vitamine, e di sali minerali.